english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo Servizi online. Lo sportello virtuale delle camere di commercio lombarde

Bando Alternanza Scuola-Lavoro - anno scolastico 2018-2019

Thu Nov 15 15:39:00 CET 2018 | Scadenza bando: Fondi esauriti il 19/11/2018 | Rif.: bando_0286

Chiusura anticipata del bando Alternanza Scuola-Lavoro

19/11/2018 - La Camera di Commercio comunica che il bando è chiuso per esaurimento fondi. L’Ente Camerale si riserva la facoltà di rifinanziare il bando a partire dal mese di gennaio 2019. Per essere tempestivamente informato sulla riapertura del bando si consiglia l’iscrizione alla newsletter camerale e di Bergamo Sviluppo.

Riaperto il Bando Alternanza Scuola-Lavoro anno scolastico 2018/2019: altri 50.000 euro messi a disposizione di imprese e professionisti per favorire la realizzazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro

15/11/2018 - Visto l'apprezzamento mostrato da parte delle imprese e dei professionisti del territorio per il Bando Alternanza Scuola-Lavoro anno scolastico 2018/2019, i cui fondi sono stati esauriti prima della scadenza fissata, la Camera di commercio di Bergamo ha deciso di destinare altri 50.000 euro alle imprese e ai liberi professionisti iscritti agli ordini e collegi professionali, impegnati nella realizzazione di progetti di alternanza scuola-lavoro nell’anno scolastico 2018/2019. Il Bando Alternanza Scuola-Lavoro anno scolastico 2018/2019 è dunque stato riaperto e i fondi messi complessivamente a disposizione dalla Camera di commercio salgono a 200.000 euro.


PRECEDENTE COMUNICAZIONE DELL'1 OTTOBRE 2018

La Camera di commercio di Bergamo, mette a disposizione un fondo di 150.000 euro destinato alle imprese e ai liberi professionisti iscritti agli ordini e collegi professionali, impegnati nella realizzazione di progetti di alternanza scuola-lavoro. Il bando, gestito da Bergamo Sviluppo, prevede due linee di intervento:

  • Misura A: tirocini curriculari;
  • Misura B: project work e/o impresa formativa simulata.

MISURA A: L'agevolazione disciplinata dalla misura A del bando prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto pari a 700 euro per ogni studente inserito in un percorso di alternanza scuola-lavoro della durata minima di 60 ore, fino ad un massimo di 10 studenti. Nel caso di inserimento di studenti diversamente abili, certificati ai sensi della legge 104/92, il contributo sarà pari a 900 euro per ogni studente.

MISURA B: L'agevolazione disciplinata dalla misura B del bando prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto pari a:

  • 1.500 euro per ogni progetto di alternanza realizzato nella formula del project work o dell'impresa formativa simulata, a fronte di un impegno da parte dell'impresa o professionista di almeno 20 ore su un progetto che abbia una durata complessiva uguale o superiore alle 60 ore;
  • 2.500 euro per ogni progetto di alternanza realizzato nella formula del project work o dell'impresa formativa simulata, a fronte di un impegno da parte dell'impresa o professionista di almeno 40 ore su un progetto che abbia una durata complessiva uguale o superiore alle 80 ore.

Per la misura B, ogni soggetto può richiedere un contributo per un massimo di due progetti.

Per entrambe le misure sono ammessi esclusivamente percorsi di alternanza scuola-lavoro svolti a partire dall'1/9/2018 e con termine entro il 31/8/2019. Ogni soggetto può presentare una sola domanda a valere sul bando, richiedendo il contributo per una o per entrambe le misure nel limite previsto.

Le domande di contributo devono essere presentate esclusivamente in modalità telematica secondo la procedura sotto indicata, selezionando il bando "4ALT - Bando Alternanza Scuola-Lavoro anno scolastico 2018/2019"; la presentazione dovrà avvenire a partire dall'1/10/2018 sino al 22/7/2019, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi disponibili. Le domande saranno esaminate secondo l'ordine cronologico e ammesse sino alla scadenza dei termini o all'esaurimento del fondo.

Procedura per la presentazione delle domande

  1. Verificare il possesso e la validità della firma digitale del legale rappresentante o libero professionista. Qualora sia necessario acquisire un nuovo dispositivo di firma digitale, si veda Firma digitale CNS.
  2. Registrarsi ai servizi di consultazione e invio pratiche telematiche di Telemaco, dove sono disponibili le istruzioni e un video dimostrativo per la registrazione. La registrazione a Telemaco va richiesta almeno 48 ore prima della presentazione della domanda. Una volta ricevuta la registrazione, il soggetto richiedente riceve una email con le credenziali per l'accesso. Se il soggetto richiedente è già in possesso delle credenziali di consultazione e invio delle pratiche al Registro Imprese, non è necessaria un'ulteriore registrazione.
  3. Collegarsi a WebTelemaco, selezionare "Sportello pratiche" > "Servizi e-gov", cliccare su "Contributi alle imprese" > "Accedi" e inserire le credenziali ricevute.
  4. Selezionare "Crea modello", selezionare "Camera di commercio di Bergamo" e inserire i dati richiesti.
  5. Selezionare il tipo di pratica "Richiesta contributi" > Selezionare lo sportello di destinazione Camera di commercio di Bergamo > Selezionare "Avvio compilazione" > Selezionare il bando di interesse e compilare il modulo con i dati dell'impresa, dal quale si genererà il modello base della domanda.
  6. Scaricare il Modello base, salvarlo senza modificare il nome generato dalla procedura e firmarlo con dispositivo di firma digitale.
  7. Selezionare "Nuova Pratica" e, in corrispondenza della casella modello base, cliccare sfoglia e allegare il modello base firmato digitalmente, poi selezionare "Avvia creazione".
  8. Firmare digitalmente tutti i documenti obbligatori previsti dall'art. 6 del bando e inserirli nella domanda cliccando "Allega" (utilizzare la funzione "Allega e continua" fino al completo caricamento di tutti i documenti da allegare, utilizzare la funzione "Allega e termina" per l'ultimo documento da allegare).
  9. Selezionare "Invio pratica". L'impresa riceverà, all'indirizzo di PEC indicato in fase di registrazione, la ricevuta di presentazione contenente il numero di protocollo della pratica telematica inviata.

Per maggiori dettagli consultare il manuale utente per la presentazione delle domande di contributo.

Per informazioni:

Bergamo Sviluppo
azienda speciale della Camera di commercio di Bergamo
via S. Zilioli, 2 - Bergamo
tel. 035 3888.011/032/027
Referenti: Michela Sonzogni e Pamela Mologni
email scuolalavoro@bg.camcom.it
web Bergamo Sviluppo

Ricerca bandi di concorso

» BANDI APERTI

» BANDI CHIUSI

Iscrizione newsletter

Vuoi ricevere le comunicazioni o gli ultimi aggiornamenti per email? Iscriviti alle nostre newsletter.

Iscrizione