english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Nuova certificazione per l'Algeria

Fri Feb 23 11:00:00 CET 2018 | Rif.: news-ESN_0250

Dal 1º gennaio 2018 in Algeria è in vigore una normativa sulla sicurezza dei prodotti che impatta sull'importazione di merci estere assoggettate a domiciliazione bancaria. Queste devono essere accompagnate da un "Certificato di libera circolazione del prodotto" di contenuto predeterminato, rilasciato dalle autorità competenti del Paese dell'esportatore.

Tale certificato, come chiarito dalla nota dell'Associazione delle banche algerine (pdf)  contenente i chiarimenti espressi dal Ministro del commercio del Paese, non va richiesto per i prodotti:

  1. assoggettati ad altre autorizzazioni tecniche all'importazione da parte delle autorità pubbliche;
  2. non destinati alla rivendita in Algeria, ma diretti alla trasformazione (semilavorati o elementi necessari alla produzione).

Si suggerisce quindi alle imprese che ricadono nelle fattispecie individuate di far valere presso le banche algerine il proprio diritto all'esenzione.

La Camera di commercio non può rilasciare il certificato di libera circolazione del prodotto in quanto non competente per la certificazione di conformità e di sicurezza, la quale è invece attestata dalla marcatura CE apposta sul prodotto oppure da certificati rilasciati da organismi e società notificate. Su suggerimento di Unioncamere, l'Ambasciata Italiana in Algeri sta verificando con le autorità del Paese come conciliare la normativa locale con quella comunitaria.

Nel frattempo, al fine di non bloccare l'operatività delle numerose imprese che stanno ricevendo dai propri clienti la richiesta di tale documento, la Camera di commercio può rilasciare uno specifico attestato di libera circolazione dei prodotti per l’Algeria, che sarà rilasciato come da facsimile (pdf).

Per richiedere tale documento è sufficiente inviare il modulo di richiesta (doc) all'indirizzo email commercio.estero@bg.camcom.it.

Dopo aver ricevuto l’avviso che l’attestato è pronto, lo stesso potrà essere ritirato presentando allo sportello i seguenti documenti:

  • il modulo di richiesta firmato in originale dal legale rappresentante;
  • la copia di qualche fattura di vendita a riprova della circolazione del prodotto in Italia (solo la prima volta).

In aggiunta a ciò, si consiglia di chiedere alla Camera tramite Cert’O un visto per deposito su una dichiarazione del legale rappresentante, redatta su propria carta intestata, che replichi il contenuto del documento richiesto dalla normativa algerina, sulla falsariga del seguente testo:

 

ATTESTATION DE LIBRE COMMERCIALISATION DANS LE PAYS D'ORIGINE ET / OU DE PROVENANCE DES PRODUITS EXPORTES VERS L'ALGERIE

Je soussigné …… représentant de l'entreprise …… déclare que le/les produit(s) …… relevant de/des sous-position(s) …… sont conformes à la réglementation en vigueur ou, à défaut, aux normes internationales en matière d'exigences de sécurités et de protection du consommateur et sont commercialisé(s) en Italie.

Il costo per il rilascio di entrambi i documenti è di € 3,00.

Per eventuali chiarimenti scrivere a commercio.estero@bg.camcom.it.

Iscrizione newsletter

Vuoi ricevere le comunicazioni o gli ultimi aggiornamenti per email? Iscriviti alle nostre newsletter.

Iscrizione