english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo Servizi online. Lo sportello virtuale delle camere di commercio lombarde

Mercato del lavoro a Bergamo, positivo il saldo tra avviamenti e cessazioni

Fri Jul 06 11:39:00 CEST 2018 | Rif.: news-COS_0822

Nei primi tre mesi del 2018 un incremento di 5.322 unità. Saldo positivo ma inferiore all'incremento di 7.036 unità registrato nel primo trimestre dell'anno scorso.

Il rapporto diffuso oggi sui portali web di Camera di commercio e Provincia di Bergamo presenta un quadro informativo sul mercato del lavoro in provincia per il primo trimestre 2018. Nel primo trimestre 2018 gli avviamenti in provincia di Bergamo sono stati 35.420 (+7,5% sullo stesso trimestre del 2017) e le cessazioni 30.098 (+16,1% su base annua). Il saldo tra avviamenti e cessazioni è stato positivo per 5.322 unità ma inferiore a quello (7.036) registrato nel primo trimestre dell'anno scorso.

Risultano in forte crescita (da 2.274 nel primo trimestre 2017 a 4.275 nel primo trimestre 2018) le trasformazioni (che riguardano in misura preponderante la trasformazione di contratti a tempo determinato in contratti a tempo indeterminato) e le proroghe (11.896 contro le 9.055 di un anno prima) di contratti a tempo determinato.

Per quanto riguarda i settori, il saldo complessivo di 5.322 è in gran parte attribuibile all'industria (+2.964 contro i +3.263 del 1° trimestre 2017) e al commercio e servizi (+1.541 in marcata diminuzione rispetto ai +3.110 dell'anno prima). L'agricoltura contribuisce con un saldo a +414, in calo tendenziale, e l'edilizia con +404, in aumento su base annua.

Per le tipologie contrattuali, e limitandosi agli avviamenti non essendo incluse nei saldi le trasformazioni, le assunzioni con contratto di apprendistato sono state 1.359 (+5% su base annua), a tempo indeterminato 7.641 (+2,1%), a tempo determinato 16.861 (+7,4%), con lavoro a progetto 705 (+4,3%), con contratto di somministrazione 8.854 (+13,5%).

Iscrizione newsletter

Vuoi ricevere le comunicazioni o gli ultimi aggiornamenti per email? Iscriviti alle nostre newsletter.

Iscrizione