english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Attività soggette a requisiti

Novità

Tassa di concessione governativa

La Camera di Commercio di Bergamo non richiede più il versamento della tassa di concessione governativa per le SCIA di impiantisti, autoriparatori, facchinaggio e pulizia in conformità con il parere dell’Agenzia delle Entrate (Direzione Regionale della Lombardia – interpello n.904 - 682/2015).

Antimafia

Il 13 febbraio 2013 è entrato pienamente in vigore il "Codice delle leggi antimafia" (D.Lgs. n. 159/2011). Una delle principali novità consiste nell'ampliamento dei soggetti e operatori economici da sottoporre alla verifica antimafia.

La Camera di Commercio è tenuta all'accertamento dei requisiti professionali, morali e di capacità economico-finanziaria relativamente alle attività sotto elencate:

Inizio d’attività

L’attività di commercio all’ingrosso può essere iniziata solo dopo la presentazione di una pratica telematica al Registro Imprese corredata dalla Dichiarazione sostitutiva di certificazione o di atto notorio (pdf comp.) relativa al possesso dei requisiti morali a cura di tutti i soggetti individuati dall’art. 85 D.Lgs. n. 159/2011 (codice leggi antimafia).

Le attività di autoriparazione, installazione impianti tecnologici, facchinaggio, pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione possono essere iniziate soltanto dopo aver presentato al Registro Imprese una pratica telematica con SCIA (segnalazione certificata di inizio attività), corredata dalle prescritte autocertificazioni, circa il possesso dei requisiti previsti dalle rispettive leggi speciali. Con la SCIA l'imprenditore si assume la responsabilità, anche penale (art. 76 D.P.R. n. 445/2000), di autocertificare il possesso dei requisiti necessari all'inizio dell'attività. In questo modo non deve attendere l'esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti.

Le dichiarazioni devono essere, oltre che ovviamente veritiere, anche complete, cioè attestare il possesso di tutti i requisiti necessari. È necessario pertanto verificare puntualmente, prima dell'invio della pratica, il possesso dei requisiti previsti, consultando le pagine dedicate a ogni attività e in particolare i manuali, in modo da non rendere dichiarazioni false o mendaci, punite ai sensi del codice penale.

È quindi indispensabile che la SCIA sia compilata in tutte le sue parti, allegando tutta la documentazione necessaria.

Quando la SCIA non è conformabile

In alcuni casi la SCIA non è conformabile, ossia non può essere identificata come tale e non si dà luogo a richiesta di correzione. Questo caso può avvenire per i seguenti motivi:

  • la modulistica non è conforme cioè non è stata utilizzata una Segnalazione Certificata di Inizio Attività. Il modello è rintracciabile nella pagina dedicata a ciascuna attività;
  • manca la firma digitale di tutti gli obbligati (legale rappresentante dell’impresa ed eventuale responsabile tecnico, se persona diversa). Affinché la SCIA sia ricevibile tutti i soggetti obbligati devono compilare e firmare digitalmente il documento;
  • la compilazione della SCIA è incompleta;
  • l’attività dichiarata nella SCIA non ha nessuna relazione con quanto denunciato nella pratica;
  • manca il riconoscimento del Ministero dei titoli conseguiti all’estero firmato digitalmente.

In questi casi, la pratica viene respinta e vengono trattenuti diritti e bolli per l'istruttoria effettuata.

Rinnovo delle cariche e cessione di quote

Le società che svolgono attività soggette a requisiti, quando cambiano o confermano gli amministratori oppure cambiano i soci o i direttori tecnici, devono seguire le indicazioni presenti nelle pagine dedicate a ciascuna attività.

Ultimo aggiornamento: Mon Nov 07 12:38:00 CET 2016

Contatti   «Registro imprese»

Chiusura uffici lunedì 24 aprile 2017

Lunedì 24 aprile 2017 tutti gli uffici camerali, la sede distaccata di Treviglio e Bergamo Sviluppo rimarranno chiusi.

Ufficio:

Registro imprese
Largo Belotti, 16 - 24121 Bergamo
Piano terra

Contatti:

tel 199-113.394* (Centro di assistenza telefonica)
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00.
* Il costo della telefonata, da fisso a fisso, è di € 0,1188 al minuto.

PEC:

registro.imprese@bg.legalmail.camcom.it

Responsabile:

Giovanna Bolis

Orari di apertura al pubblico:

L'ufficio non effettua servizio di sportello.

Cosa facciamo:

Gestiamo il Registro delle Imprese e il Repertorio Economico Amministrativo, verifichiamo i requisiti per l’esercizio delle attività di installazione impianti, autoriparatori e pulizia. Verifichiamo le dichiarazioni di conformità.

Attività presenti sul sito:

Registro imprese    Imprese artigiane    Attività soggette a requisiti professionali   

Avvisi:

Per informazioni sui requisiti artigiani scrivere all'indirizzo PEC artigianato@bg.legalmail.camcom.it