english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo Servizi online. Lo sportello virtuale delle camere di commercio lombarde

Assunzione di gestione

In caso di invalidità, morte, interdizione o inabilitazione dell'imprenditore artigiano, è possibile mantenere l'iscrizione all'Albo imprese artigiane, su richiesta e per un periodo massimo di 5 anni o fino al compimento della maggiore età dei figli minorenni.

L'esercizio dell'impresa deve essere assunto dal coniuge, dai figli maggiorenni o minori emancipati o dal tutore dei figli minorenni dell'imprenditore invalido, deceduto, interdetto o inabilitato. L'assunzione di gestione può essere effettuata anche in deroga ai requisiti previsti dall'art. 2 della L. 443/85 (esercizio personale, professionale ed anche manuale dell'attività artigiana), oltre al possesso di tutti i requisiti tecnico-professionali previsti dalle leggi statali per lo svolgimento di particolari attività.

L'assunzione di gestione è quindi l'unico caso ove è possibile la nomina di un responsabile tecnico estraneo all'impresa per le attività disciplinate da leggi statali.

A chi interessa

Ai familiari dell'imprenditore defunto, invalido, interdetto o inabilitato, nel caso in cui intendano proseguire l'attività dell'azienda.

Che cosa fare

Entro 30 giorni dal decesso dell'imprenditore o dalla sentenza che ne determina l'interdizione o l'inabilitazione o dal riconoscimento dell'invalidità, inviare la denuncia di Comunicazione variazione artigiana collegandosi al sito STARweb firmata digitalmente da almeno uno dei gerenti.

È obbligatorio indicare il gerente lavorante o non lavorante (possono essere anche più di uno) ed eventuali collaboratori familiari degli stessi.

È inoltre necessario allegare una Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà per assunzione di gestione (pdf comp) a nome di un familiare che intende assumere la gerenza dell'impresa che dichiara:

  • le generalità di tutti gli eredi;
  • l'intenzione di assumere la gestione della ditta individuale da parte di uno o più eredi;
  • la data del decesso del titolare.

Tale dichiarazione deve essere sottoscritta da tutti gli eredi con firma autografa e firmata digitalmente da almeno uno dei gerenti. Nel caso di eredi minorenni, occorre allegare inoltre copia dell'autorizzazione emessa dal giudice tutelare. La data di decorrenza dell'assunzione di gestione e della nomina del gerente dovrà coincidere con la data del decesso.

Normativa

Ultimo aggiornamento: Fri Aug 31 10:09:00 CEST 2018