english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Procedimento per l'iscrizione

La Camera di Commercio è tenuta all'accertamento dei requisiti professionali e morali e delle incompatibilità anche relativamente alle attività sotto elencate:

  • agente d'affari in mediazione;
  • agente o rappresentante di commercio.

Queste attività possono essere iniziate soltanto a seguito di presentazione al Registro Imprese di una SCIA (segnalazione certificata di inizio attività), corredata dalle prescritte autocertificazioni, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, circa il possesso dei requisiti previsti dalle rispettive leggi speciali. L'attività oggetto della segnalazione può essere iniziata soltanto dalla data della presentazione della SCIA al Registro delle Imprese.

Con la SCIA l'imprenditore si assume la responsabilità, anche penale (art. 76 D.P.R. n. 445/2000), di autocertificare il possesso dei requisiti necessari all'inizio dell'attività, senza dover attendere l'esecuzione di verifiche e controlli preliminari da parte degli enti competenti. Per questo motivo le dichiarazioni in essa contenute devono essere veritiere e complete, cioè attestare il possesso di tutti i requisiti necessari.

In ordine alla veridicità della SCIA e dei REQUISITI dichiarati è necessario verificare puntualmente, prima dell'invio della pratica, quanto previsto per l'esercizio delle singole attività, consultando le pagine dedicate ad ogni attività ed in particolare i "Prontuari" pubblicati sul sito camerale.

Qualora nella sezione SCIA e/o nella sezione/modello intercalare REQUISITI vengano infatti autocertificati fatti, circostanze e/o requisiti non veritieri evidenziando, per esempio, titoli o esperienze lavorative non abilitanti (l'informazione corretta è rinvenibile nella norma di riferimento e/o nel prontuario relativo all'attività in questione) si incorre nella dichiarazione falsa o mendace che, oltre a non permettere l'esercizio dell'attività, è punita ai sensi del codice penale secondo quanto previsto dall'art.76 del D.P.R. 445/00.

Particolare attenzione va prestata anche nella nomina dei preposti in quanto le localizzazioni per le quali non viene dichiarato il preposto saranno iscritte inattive.

È inoltre indispensabile che la sezione Scia e la sezione/modello REQUISITI siano compilati in tutte le parti richieste, allegando tutta la documentazione necessaria. Al proposito si evidenziano di seguito i motivi che rendono la Scia non conformabile (ossia che non permettono di identificare la Scia come tale e non possono pertanto dare luogo a richiesta di correzione):

  • utilizzo modulistica non conforme (deve necessariamente essere utilizzata la modulistica Ministeriale compilabile in Starweb o altro programma che rispetta le specifiche ministeriali; in particolare vanno usati i Modelli: MEDIATORI e ARC a seconda dell'attività di cui viene segnalato l'inizio di attività. I predetti modelli sono composti da più sezioni tra cui la sezione SCIA e la sezione REQUISITI da compilare da parte del titolare o legale rappresentante che sottoscrive il modello; in caso di più soggetti che devono essere in possesso dei requisiti vanno utilizzati gli intercalare REQUISITI);
  • mancanza della firma digitale di tutti gli obbligati (legale/i rappresentante dell'impresa, preposto, collaboratori ecc.). Affinché la Scia sia ricevibile tutti i soggetti obbligati devono compilare e firmare digitalmente il documento di competenza (modello MEDIATORI e ARC ed eventuale modello/i intercalare REQUISITI). Per soggetti obbligati si intendono tutti i legali rappresentanti. Se manca anche solo un modello dei legali rappresentanti la SCIA è irricevibile, se mancano i modelli dei collaboratori, la pratica potrà essere evasa senza l'iscrizione dei collaboratori (es.: in caso di società con due legali rappresentanti entrambi devono possedere i requisiti. In questo caso il modello MEDIATORI con i requisiti di un legale rappresentante sarà firmato dal soggetto che attesta anche il possesso dei propri requisiti nell'apposita sezione del modello, l'altro legale rappresentante dovrà compilare un intercalare REQUISITI firmato digitalmente dallo stesso).
  • compilazione incompleta del MODELLO MEDIATORI/ARC (pdf) e/o mancata allegazione della documentazione richiesta;

Nei casi in cui, invece, sia irricevibile la pratica telematica, non viene effettuata l'istruttoria della medesima e la Scia non viene nemmeno visionata: in questo caso vengono restituiti i diritti di segreteria, mentre, per l'imposta di bollo, è necessario chiedere il rimborso all'Agenzia delle Entrate.

Scarica la scheda "Imprese che iniziano l'attività di agente o rappresentante di commercio" (pdf).

Per le modalità di compilazione delle pratiche con ComUnica (http://starweb.infocamere.it/starweb/index.jsp) è possibile consultare gli esempi predisposti per le pratiche relative agli Agenti di affari in mediazione

 

> Scarica la scheda "Regolarizzazione agente libero" (pdf).

> Vedi esempio di iscrizione agente libero (pdf).

 

Per informazioni dettagliate consultare il prontuario (pdf).

Ultimo aggiornamento: Wed Nov 19 10:23:00 CET 2014