english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Agenti di affari in mediazione

Novità

Tassa di concessione governativa

A seguito del parere dell’Agenzia delle Entrate, la Camera di Commercio di Bergamo non richiede più il versamento della tassa di concessione governativa per le segnalazioni certificate di inizio attività di agenti o rappresentanti di commercio, agenti d'affari in mediazione e spedizionieri.

L'agente di affari in mediazione o, più semplicemente "mediatore", è colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza. Il mediatore va distinto dal mandatario a titolo oneroso che opera nel settore immobiliare, il quale riceve l'incarico da una sola parte, della quale tutela gli interessi e da cui è legittimato a ricevere la provvigione.

È possibile svolgere l'attività di mediazione in base alle seguenti categorie:

  • AGENTI IMMOBILIARI
    gli agenti che svolgono attività di mediazione per la conclusione di affari relativi ad immobili ed aziende.
  • AGENTI MERCEOLOGICI
    gli agenti che svolgono attività di mediazione per la conclusione di affari concernenti merci, derrate e bestiame.
  • AGENTI CON MANDATO A TITOLO ONEROSO
    coloro che operano nel settore immobiliare per conto e su incarico di una sola parte dalla quale esclusivamente possono pretendere la provvigione.
  • AGENTI IN SERVIZI VARI
    gli agenti che svolgono attività per la conclusione di affari relativi al settore dei servizi, nonché tutti gli altri agenti che non trovano collocazione in una delle altre sezioni.

News Antimafia

Il 13 febbraio 2013 è entrato pienamente in vigore il "Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia", di cui al decreto legislativo n. 159/2011, così come integrato e modificato dal correttivo di cui al decreto legislativo n. 218/2012. Una delle principali novità del codice antimafia consiste nell'ampliamento dei soggetti e operatori economici da sottoporre alla verifica antimafia.

Decorrenza del termine (30 settembre) per gli adempimenti stabiliti con i Decreti Ministeriali del 26 ottobre 2011, relativi all'aggiornamento delle posizioni di agenti di commercio, agenti d'affari in mediazione, e spedizionieri a seguito dell'abolizione dei rispettivi ruoli ed elenchi

Le imprese che erano in attività alla data del 12 Maggio 2012 e che non hanno aggiornato la posizione nel Registro delle Imprese e nel REA, entro il 30 settembre 2013, sono soggette all’avvio di un procedimento di inibizione alla prosecuzione dell’attività, mediante apposito provvedimento del Conservatore del Registro delle Imprese, con conseguente inizio della procedura di cui all'art. 19, c.3 della L.241/90.
L’aggiornamento è però possibile sino all’avvio del procedimento camerale di inibizione.

Domande di aggiornamento tardive presentate spontaneamente dalle imprese a decorrere dal 1 Ottobre 2013, sino all’avvio del procedimento camerale di inibizione (imprese in attività alla data del 12 maggio 2012 che non hanno aggiornato la propria posizione al Registro Imprese/REA entro il 30 settembre 2013)

Le pratiche saranno accettate e assoggettate al pagamento della sanzione REA e dei diritti di segreteria:

  • Pratica telematica presentata entro il 30 ottobre 2013: SANZIONE €.10,00 per ciascun legale rappresentante;
  • Pratica telematica presentata oltre il 30 ottobre 2013: SANZIONE €. 51,33 per ciascun legale rappresentante.

La domanda di aggiornamento è soggetta al diritto di segreteria previsto per le istanze REA (18 euro per le ditte individuali e 30 euro per le societa`).

Per quanto riguarda le persone fisiche, che alla data del 12/05/2012 non esercitavano l’attività di agente/rappresentante di commercio o agente d’affari in mediazione non vi è alcuna possibilità di iscriversi nell’apposita Sezione del REA, se non vi hanno provveduto entro il 30/09/2013.

Potranno solo far valere la loro pregressa iscrizione nel soppresso ruolo quale requisito professionale per un futuro avvio dell’attività:

  • per 4 anni successivi alla data del 12/05/2012, se si tratta di ex agenti d’affari in mediazione;
  • per 5 anni successivi alla data del 12/05/2012, se si tratta di ex agenti e rappresentanti di commercio.

Circolare n. 3662/c 10 ottobre 2013 del Ministero dello Sviluppo Economico (pdf)

Normativa

  • Legge 3 febbraio 1989, n. 39 "Disciplina della professione di mediatore" (come modificata dall'art. 18 della Legge 5 marzo 2001, n. 57)
  • D.M. 21 dicembre 1990 n. 452 "Norme di attuazione della Legge 3 febbraio 1989, n. 39"
  • D.M. 21 febbraio 1990, n. 300 "Regolamento sulle materie degli esami"
  • Legge 4 agosto 2006, n. 248 "Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 4 luglio 2006, n. 223, recante disposizioni urgenti per il rilancio economico e sociale, per il contenimento e la razionalizzazione della spesa pubblica, nonché interventi in materia di entrate e di contrasto all'evasione fiscale"
  • D.Lgs. 26 marzo 2010, n. 59 "Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno"
  • L. 30 luglio 2010, n. 122
  • Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 26 ottobre 2011 "Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59."

Ultimo aggiornamento: Thu Dec 01 12:19:00 CET 2016

Contatti   «Registri albi e ruoli»

Ufficio:

Registri albi e ruoli
Piazza della Libertà, 3 - 24121 Bergamo
Piano terra

Contatti:

tel 199-113.394* (Centro di assistenza telefonica)
Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00.
* Il costo della telefonata, da fisso a fisso, è di € 0,1188 al minuto.
fax 035.4225.513

PEC:

albi.ruoli@bg.legalmail.camcom.it

Responsabile:

Marzia Bonfanti

Orari di apertura al pubblico:

da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 12.40.

L'Ufficio non effettua servizio di sportello per le seguenti attività: 1) Agenti d'affari in mediazione; 2) Agenti e rappresentanti di commercio; 3) Spedizionieri.

Cosa facciamo:

Ci occupiamo del Registro informatico dei protesti, del Registro delle persone giuridiche, dell'ex ruolo Agenti di commercio, dell'ex ruolo Agenti di affari in mediazione, del Ruolo periti ed esperti, del Ruolo conducenti, del Registro pile, del Registro apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE). Gestione dell'Elenco dei tecnici ed esperti degustatori. Compiliamo il calendario fieristico provinciale.

Attività presenti sul sito:

Altri registri albi e ruoli    Registro informatico dei protesti