english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Banca dati EUIPO

Che cosa è

L’Ufficio europeo per l’Armonizzazione del Mercato Interno (OAMI), con sede ad Alicante (Spagna), mette a disposizione una banca dati gratuita grazie alla quale è possibile svolgere ricerche di anteriorità riguardo a marchi comunitari. Il sito è consultabile in tutte le lingue parlate nell’Unione Europea.

Sito di riferimento: https://oami.europa.eu/

Come funziona

Accedendo alla pagina principale del sito sopra riportato, cliccare la dicitura “Ricerca”, situata sulla destra della pagina, nel secondo riquadro centrale.

Oami pagina iniziale

A questo punto si apre la sezione contenente i vari databases consultabili. Per ciò che concerne l’oggetto di nostro interesse, cliccare la dicitura “eSearch plus”, che permette di accedere alla pagina di ricerca dedicata al marchio comunitario.

Databases

Aperta la pagina di ricerca, cliccare la voce “Ricerca avanzata”. Si tratta di una dicitura in azzurro di carattere piuttosto piccolo, situata al di sotto del riquadro blu contenete la scritta “Ricerca”. Non è consigliabile la ricerca semplice, in quanto i risultati ottenuti sono meno precisi.

La nuova pagina dedicata alla ricerca avanzata, si presenta con alcuni parametri di ricerca prestabiliti.

Ricerca avanzata

Tali criteri sono:

  • Numero del marchio: permette di ricercare un determinato marchio comunitario partendo dal suo numero di registrazione. Ovviamente, occorre già conoscere il numero di riferimento in questione;
  • Nome del marchio: forse il campo di maggiore interesse e di più agevole utilizzo. All’interno dello spazio bianco, inserire il marchio verbale d’interesse. Si ricorda di tentare la ricerca inserendo, come parole chiave, non solo la dicitura esatta del marchio, ma, in caso di segno composto da diverse parole, anche i termini singolarmente;
  • Classificazione di Nizza: grazie ad un menù apposito, questo parametro permette di indicare la classe merceologica di riferimento. Essendo il marchio, almeno quello non “celebre”, protetto solo per il settore di appartenenza dei prodotti o servizi, si consiglia di usare questo criterio di ricerca in combinato con quello “Nome del marchio”, di modo da ottenere un elenco di risultati ristretto e più attinente a ciò che si intende tutelare.

Accanto ai campi di ricerca principali, è situato uno spazio più piccolo all’interno del quale è possibile inserire l’operatore booleano che si ritiene essere più utile per la ricerca. L’operatore booleano predefinito è “AND”.

Inoltre, la banca dati offre la possibilità di aggiungere parametri ulteriori. Ciò è possibile cliccando una delle diciture in azzurro, situate sulla sinistra della pagina, al di sotto del titolo “Aggiungi criterio di ricerca riportato sotto – Informazioni sul marchio”. Questi criteri possono essere utili per ottenere un risultato maggiormente preciso. Tuttavia, il loro utilizzo richiede un minimo di esperienza nella consultazione della banca dati e della disciplina del marchio. Si consiglia, quindi, di affidarsi, almeno inizialmente, criteri predefiniti, i quali sono comunque in grado di offrire risultati più che soddisfacenti.

Inoltrata la domanda, si apre la pagina riportante l’elenco dei risultati. L’elenco offerto mostra le informazioni principali di ogni voce (una sorta di sunto delle notizie più importanti) e, il più delle volte, la riproduzione del marchio stesso. Cliccando sul risultato di interesse, inoltre, è possibile accedere alla scheda di approfondimento, contenente la descrizione del segno e altri dati potenzialmente utili.

Ultimo aggiornamento: Mon May 12 15:54:00 CEST 2014