english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Mediazione civile e commerciale

Con la mediazione, i soggetti coinvolti in una controversia hanno la possibilità di confrontarsi in un ambiente neutrale e riservato, avanzare proposte e costruire, in piena autonomia, la soluzione al proprio problema, avvalendosi dell'assistenza specializzata di un mediatore indipendente, imparziale e neutrale.

Il procedimento di composizione stragiudiziale delle controversie vertenti su diritti disponibili a opera delle parti è disciplinato dal decreto legislativo 4 marzo 2010, n. 28 (pubblicato nella G.U. n. 53 del 5 marzo 2010).

Il decreto legge 21 giugno 2013, n. 69 (convertito in legge 9 agosto 2013 n. 98) stabilisce che il procedimento di mediazione sia condizione di procedibilità della domanda giudiziale nelle materie elencate dall'articolo 5, comma 1 del D.Lgs. 28/2010, e precisamente:

  • condominio
  • diritti reali
  • divisione
  • successioni ereditarie
  • patti di famiglia
  • locazione
  • comodato
  • affitto di aziende
  • risarcimento del danno derivante da responsabilità medica e sanitaria
  • risarcimento del danno derivante da diffamazione con il mezzo della stampa o con altro mezzo di pubblicità
  • contratti assicurativi
  • contratti bancari
  • contratti finanziari.

Fasi del procedimento

La parte istante deposita la domanda di mediazione nei confronti della parte invitata presso il servizio di conciliazione della Camera di commercio di Bergamo tramite il sito ConciliaCamera. Se il valore economico non è indicato in domanda sarà determinato dal responsabile dell’organismo in € 150.000,00. In ogni caso, tale valore sarà definito nell’incontro di mediazione.

Qualora la domanda risulti incompleta dovrà essere perfezionata entro 7 giorni dal ricevimento della comunicazione, decorsi i quali non si darà corso alla procedura.

La segreteria comunica alle parti, entro 30 giorni dal deposito della domanda, la data del primo incontro di mediazione presso la sede camerale, in Largo Bortolo Belotti 16 a Bergamo.

Il mediatore della procedura, iscritto nell’elenco mediatori, è nominato dal responsabile dell’organismo. All’incontro di mediazione potranno essere altresì presenti dei tirocinanti.

La parte invitata per esaminare la documentazione e aderire alla procedura deve registrarsi sul sito ConciliaCamera.

La parte invitata comunica alla segreteria l’adesione all’incontro, o l’eventuale assenza, almeno 7 giorni prima della data dell’incontro.

Nelle mediazioni obbligatorie al primo incontro e agli eventuali incontri successivi, è previsto l’obbligo di assistenza dell’avvocato. Per giurisprudenza unanime e costante, nella mediazione obbligatoria, così come in quella demandata dal giudice, le parti, accompagnate dai propri avvocati, debbono presenziare personalmente perché il tentativo di mediazione possa dirsi effettivamente avviato. L'assenza della parte, ancorché assistita da avvocato munito di procura speciale, determina l'improcedibilità della domanda giudiziale.

Nel caso la parte invitata non si presentasse al primo incontro di mediazione, sarà redatto il verbale di mediazione per mancata comparizione senza ulteriori spese.

In caso di esito positivo della mediazione, il verbale di accordo è titolo esecutivo quando tutte le parti sono assistite da un avvocato ed è sottoscritto da tutte le parti e dai rispettivi avvocati.

Nel caso di accordo raggiunto in cui le parti concludono uno dei contratti (o compiono uno degli atti) previsti dall'articolo 2643 del codice civile, la sottoscrizione del processo verbale deve essere autenticata da un pubblico ufficiale a ciò autorizzato prima di procedere alla trascrizione.

Costi

La partecipazione al primo incontro prevede, a carico delle parti del procedimento, il versamento delle spese di avvio.

Nel caso in cui le parti partecipino al primo incontro e decidano di proseguire con il tentativo di mediazione, le stesse dovranno versare, prima della data del successivo incontro, le spese di mediazione determinate come da allegato A del regolamento, in base al valore definito durante l’incontro. Il compenso del mediatore è compreso nelle spese di mediazione.

Statistiche

Studi, analisi e ricerche della DG-Stat

Ultimo aggiornamento: Tue Aug 02 11:50:00 CEST 2016

Contatti   «Servizio di conciliazione»

Chiusura uffici lunedì 24 aprile 2017

Lunedì 24 aprile 2017 tutti gli uffici camerali, la sede distaccata di Treviglio e Bergamo Sviluppo rimarranno chiusi.

Ufficio:

Servizio di conciliazione
Largo Belotti, 16 - 24121 Bergamo
Secondo piano

Contatti:

tel 035.4225.350/375

PEC:

servizio.conciliazione@bg.legalmail.camcom.it

Responsabile:

Silvia Ghezzi

Orari di apertura al pubblico:

Per il deposito delle domande: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Martedì, mercoledì e giovedì si svolgono gli incontri di mediazione.

Cosa facciamo:

Amministriamo il servizio di conciliazione con cui i soggetti coinvolti in una controversia possono confrontarsi e cercare di giungere a una soluzione del proprio problema, avvalendosi dell'assistenza specializzata di un mediatore indipendente.

Attività presenti sul sito:

Conciliazione