english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Dall'1 maggio 2011 certificato di conformità per le merci esportate in Iraq

Tue Apr 05 14:39:00 CEST 2011 | Rif.: comunicato_0024

L'Ufficio ICE di Amman, competente anche per l'Iraq, informa che tale Paese, non riuscendo in tempi accettabili a dotarsi di un sistema di controllo alle proprie frontiere, ha deciso di imporre che le certificazioni e il controllo di qualità vengano effettuate nei Paesi di origine delle merci.

L'Iraq's Central Organization for Standardization and Quality Control ha dunque varato il ""Pre-Importation Inspection,Testing & Certification Program Of Goods To Iraq (ICIGI)"”, che prevede che dall'1 maggio 2011 buona parte delle merci importate in Iraq debbano essere accompagnate dal Certificate of Conformity (CoC), rilasciato dalla SGS SA o dalla Bureau Veritas-BV.

L'esportatore dovrà dunque fare a SGS o BV una richiesta di certificazione, allegando

  • fattura pro forma;
  • fattura finale;
  • lettera di credito, se prevista;
  • documenti di conformità (test, certificati di qualità, analisi, ecc.);
  • documenti di qualità aziendale (ISO 9000, ISO 22000, ISO/TS 16949, ecc.).

Sulla base di tale documentazione la società di certificazione controllerà la conformità agli standard di qualità richiesti e procederà all'ispezione fisica della merce.

I recapiti di SGS E BV per l'Italia sono:

Iscrizione newsletter

Vuoi ricevere le comunicazioni o gli ultimi aggiornamenti per email? Iscriviti alle nostre newsletter.

Iscrizione