english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Convenzione per l'attuazione di un intervento per l'abbattimento di interessi su prestiti a fronte di investimenti aziendali o per il reintegro della liquidità

Tue Jul 17 10:00:00 CEST 2012 | Scadenza bando: 09/01/13 per esaurimento fondo | Rif.: BG12AU

locandinaLa Camera di Commercio di Bergamo, a seguito della convenzione stipulata con Confapi Lombarda Fidi, Italia Com-fidi, Creditagri Italia s.c.p.a. mette a disposizione un fondo di € 82.000,00 allo scopo di agevolare l'accesso al credito degli operatori agricoli e delle piccole e medie imprese (PMI) della provincia di Bergamo, riducendo il costo degli oneri finanziari su finanziamenti erogati dagli istituti di credito garantiti dagli enti di garanzia stipulanti.

Sono beneficiarie del contributo:

  • imprese agricole (come definite dall'art. 2135 del codice civile), iscritte nel Registro delle imprese con unità locale nella provincia di Bergamo;
  • PMI di produzione, di servizi alla produzione, del commercio, turismo e servizi, iscritte al Registro delle imprese con unità locale in provincia di Bergamo. (PMI in riferimento ai parametri dimensionali fissati dalla normativa comunitaria in vigore di cui alla raccomandazione 2003/361/CE e dal Decreto Ministeriale 18 aprile 2005 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 238 del 18 ottobre 2005).

Le imprese devono essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale.

Per le imprese agricole i finanziamenti devono avere le seguenti caratteristiche:

  • essere richiesti agli istituti di credito tramite gli enti di garanzia stipulanti e da questi ultimi garantiti al 50%;
  • avere durata di almeno 60 mesi;
  • essere erogati a partire dal 1° aprile 2012.

I finanziamenti sono finalizzati a coprire le seguenti tipologie di investimento aziendale:

  • costruzione, acquisizione o miglioramento di beni immobili;
  • nuove macchine e attrezzature, compresi i programmi informatici;
  • spese generali, come onorari di architetti, ingegneri e consulenti, studi di fattibilità, acquisizione di brevetti e licenze, fino ad un massimo del 12%;
  • acquisto di terreni, comprese spese legali, tasse e costi di registrazione;
  • primo acquisto di bestiame e investimenti finalizzati al miglioramento genetico del patrimonio zootecnico mediante l'acquisto di riproduttori di qualità pregiata registrati nei libri genealogici o equivalenti.

Per le PMI di altri settori i finanziamenti devono rispettare le seguenti caratteristiche:

  • essere richiesti agli istituti di credito tramite gli enti di garanzia stipulanti e da questi ultimi garantiti al 50%;
  • avere una durata compresa tra 24 e 60 mesi con piani di rimborso a rate mensili, trimestrali o semestrali;
  • essere erogati a partire dal 1° aprile 2012.

Le linee di credito possono essere finalizzate per la copertura di investimenti aziendali o per il reintegro della liquidità.

L'aiuto consiste in un contributo nella misura del 4% della spesa ammessa ed entro il limite massimo di € 6.000,00 per beneficiario, finalizzato all'abbattimento degli interessi.

La Camera di Commercio eroga il contributo entro 60 giorni dalla data di presentazione dell'ultima domanda ammissibile. Al contributo sarà applicata la ritenuta fiscale vigente.

La Camera di Commercio si riserva il diritto di effettuare controlli a campione sull'avvenuta realizzazione degli interventi ammessi al finanziamento.

I soggetti interessati a partecipare possono presentare domanda tramite gli enti di garanzia convenzionati, con i quali l'ente camerale ha stipulato apposita convenzione.

Per informazioni:

Ufficio agevolazioni economiche
Camera di Commercio I.A.A. di Bergamo

Largo Belotti, 16
tel. 035-42.25.213/333
email agevolazioni@bg.camcom.it

Iscrizione newsletter

Vuoi ricevere le comunicazioni o gli ultimi aggiornamenti per email? Iscriviti alle nostre newsletter.

Iscrizione