english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Chamber mentoring: affidati all'esperienza di imprenditori di successo all'estero

Fri Jul 07 11:21:00 CEST 2017 | Rif.: news-ESN_0236

Prorogato al 31 luglio il termine per aderire a
"Chamber mentoring for international growth"

La Camera di Commercio di Bergamo, in collaborazione con Unioncamere, Assocamerestero e le Camere di Commercio italiane all’estero, con il progetto "CHAMBER MENTORING FOR INTERNATIONAL GROWTH" offre alle imprese bergamasche l’opportunità di sviluppare il proprio business all’estero con il supporto gratuito di un mentor, ossia di un manager o un imprenditore di successo di origini italiane operante all’estero che, grazie alla propria esperienza professionale nel mercato di interesse, si propone di aiutare altre imprese nel percorso di crescita attraverso un’azione di dialogo, di consiglio e di sostegno (mentoring).

Mercati coinvolti

Romania, Russia, Texas, Messico, Emirati Arabi Uniti

Chi è il mentor

Il mentor è un imprenditore o un manager di origine italiana, che ricopre ruoli di responsabilità in aziende operative sui mercati esteri e:

  • ha almeno 10 anni di esperienza professionale maturata in vari ambiti aziendali (marketing, produzione, comunicazione);
  • vive e lavora all'estero ma ha mantenuto contatti professionali e personali con l’Italia;
  • è un profondo conoscitore del Paese e del mercato in cui opera e proviene da esperienze internazionali.

Il Mentor NON è un consulente, un cliente, un finanziatore. Tutti i Mentor selezionati hanno aderito volontariamente al progetto, spinti unicamente dal desiderio di condividere la loro esperienza a beneficio di un’ impresa italiana aperta allo scambio e al confronto.

In calce sono disponibili i profili dei mentor suddivisi per Paese.

A chi ci rivolgiamo

Possono partecipare al progetto imprese bergamasche (mentee) che già operano con l’estero, che hanno uno specifico interesse verso il Paese o l’area per cui si candidano e che sono pronte ad aprirsi a un confronto alla pari con il mentor, condividendo obiettivi specifici e lavorando insieme alla costruzione di un piano di sviluppo alla luce della sua esperienza.

Come si svolge il servizio

Mentor e mentee dialogheranno a distanza per un totale di 30 ore, secondo tempi e modi che insieme definiranno nell’arco temporale che va da ottobre 2017 a maggio 2018, con l’obiettivo concreto di focalizzare il piano di lavoro per gli obiettivi di internazionalizzazione (commerciali, produttivi o organizzativi) che il mentee intende perseguire in quel determinato mercato e negli ambiti in cui il mentor è esperto.

Ascolta il parere di chi ha già partecipato.

Come aderire al progetto

Le imprese interessate devono compilare entro il 31 luglio il modulo di candidatura disponibile su www.chambermentoring.it.
È possibile presentare la propria candidatura per uno solo tra i cinque Paesi soprariportati.

Le imprese che aderiscono al progetto sono pre-selezionate dalla Camera di Commercio. La selezione finale delle aziende che beneficeranno del servizio di mentoring è effettuata da ciascun mentor del territorio estero, che selezionerà l’impresa italiana che intende seguire.
Le aziende riceveranno direttamente da questa Camera informazioni sull’esito della propria candidatura.

Sia il mentor che il mentee devono impegnarsi a rispettare il Codice Etico pubblicato in calce.

Maggiori informazioni

In calce sono disponibili la circolare del progetto e la relativa presentazione, la guida all’invio della candidatura e il Codice Etico.

Per informazioni:

Sportello LombardiaPoint
ref. Raffaella Castagnini
tel. 035-4225.259-271
email lombardiapoint.bergamo@bg.camcom.it