english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Servizi innovativi per la tutela dei marchi in internet: dalla formazione all'azione

Wed May 15 11:32:00 CEST 2013 | Rif.: news-COS_0197

A disposizione ore di consulenza gratuita per le PMI della provincia

Nell'ambito delle azioni per sostenere lo sviluppo ed internazionalizzazione delle imprese del territorio, dopo il seminario dello scorso 9 maggio dedicato alla tutela dei marchi e segni distintivi in internet, ora prende avvio il secondo modulo del progetto che prevede la messa a disposizione gratuita delle imprese di una decina di interventi di consulenza, ciascuno del valore di circa € 500,00.

Locandina del seminario

I temi sui quali i consulenti potranno intervenire sono ampi e diversificati. A titolo di esempio, l'oggetto della consulenza potrà vertere su:

  • valutare su internet l'originalità/distintività di un nuovo marchio che si intende depositare e la disponibilità complementare di un analogo "nome a dominio" libero;
  • misurare rapidamente la presenza del marchio (puro o associato ad altri elementi) sulle principali tipologie di canali internet;
  • misurare rapidamente quali sono i marchi concorrenti più visibili e con miglior posizionamento sui principali motori di ricerca e per canale internet (Web1.0, Web2.0, principali piattaforme di commercio elettronico, ecc.);
  • individuare velocemente le pagine web sospette di abuso/contraffazione del marchio fra quelle rese disponibili dai principali motori di ricerca, con valutazione della gravità;
  • scoprire chi sta utilizzando illegalmente il marchio nell'ambito del suo "nome a dominio" (sia in forma pura che distorta/integrata);
  • scoprire rapidamente chi si nasconde dietro a siti web che citano molto (in positivo/negativo) marchi di proprietà o marchi concorrenti;
  • individuare se alcuni concorrenti usano, senza autorizzazione, il marchio come "parola chiave" sui motori di ricerca per veicolare e promuovere i propri prodotti;
  • monitorare sistematicamente le maggiori piattaforme di "social deal" e di "gruppi di acquisto" individuando le eventuali inserzioni dei contraffattori e dei concorrenti sleali;
  • far emergere con efficienza le offerte/inserzioni sospette di abuso/contraffazione del marchio sulle piattaforme di e-commerce e sui circuiti di e-shop per ottenere la cancellazione;
  • controllare in internet il corretto uso del marchio da parte di "reti di vendita autorizzate" e il rispetto delle politiche aziendali;
  • misurare nei contesti di distribuzione commerciale selettiva i volumi (quantitativi, qualitativi ed economici) generati sul mercato nazionale da operatori non autorizzati (il cosiddetto "mercato grigio");
  • individuare e valutare situazioni complesse nelle quali il marchio in internet può essere soggetto a molteplici usi e abusi espliciti e nascosti;
  • delineare possibili azioni di repressione dei fenomeni contraffattivi attivando le procedure amministrative applicabili, oppure predisponendo gli elementi essenziali per adire le vie legali con l'opportuno affiancamento di consulenti in marchi o di esperti legali.

Le imprese della provincia che intendono fruire della consulenza devono compilare il modulo online. Le candidature verranno selezionate seguendo l'ordine cronologico di arrivo e sulla base di un breve colloquio finalizzato a comprendere se il tema proposto sia compatibile con gli obiettivi del progetto. L'accesso alla consulenza sarà deciso dalla Camera di commercio fino all'esaurimento del monte ore a disposizione. Gli interventi devono concludersi entro il 30 settembre 2013.

Questo progetto è parzialmente finanziato dal contributo del Ministero per lo Sviluppo Economico.

Per informazioni:

Ufficio Marchi e Brevetti
tel. 035-42.25.333
email brevetti@bg.camcom.it