english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Riunione di Giunta del 4 ottobre 2012

Mon Oct 08 15:53:00 CEST 2012 | Rif.: news-COS_0114

Nella riunione di giovedì 4 ottobre 2012 la Giunta camerale ha assegnato un premio di 15.000 euro all'impresa vincitrice del bando relativo al "Premio per le innovazioni tecnologiche brevettate". L'unica impresa risultante vincitrice del concorso, in base ai criteri e modalità definite dallo specifico regolamento, è risultata la ditta Capoferri Serramenti Spa di Adrara San Martino.

Con altro provvedimento la Giunta ha deciso di aderire alla sezione speciale del "Fondo centrale di garanzia per l'internazionalizzazione delle imprese".

Si tratta di un progetto che ha visto il coinvolgimento del Ministero dello Sviluppo Economico, il Ministero dell'economia e delle finanze, e il sistema delle Camere di commercio, al quale hanno aderito le Camere lombarde.

Si tratta di creare una sezione speciale del Fondo Centrale di garanzia per favorire l'accesso al credito e promuovere l'internazionalizzazione delle imprese.

Attraverso la sezione speciale le imprese bergamasche potranno quindi ottenere una co-garanzia o controgaranzia del Fondo Centrale su finanziamenti bancari garantiti da un Consorzio Fidi e destinati a finanziare la realizzazione di interventi per la internazionalizzazione; per tale progetto la Giunta camerale ha stanziato € 1.000.000,00, di cui € 200.000,00 come impegno di quest'anno e ulteriori importi di € 160.000,00 annui per il periodo 2013-2017.

Infine la Giunta, preso atto del prolungarsi della crisi economica che ancora oggi si manifesta con gravi ripercussioni sulle piccole e medie imprese e sugli aspiranti imprenditori che vogliono aprire una nuova attività e che sempre più necessitano di accedere a finanziamenti a condizioni agevolate, ha deliberato di prorogare i termini e modificare i regolamenti di quattro diversi bandi di concorso relativi a interventi di formazione, tramite assegnazione di voucher, nei settori:

  • dell'industria, dell'artigianato, delle micro-piccole e medie imprese, delle imprese e degli aspiranti imprenditori nel settore del commercio, turismo e servizi.

Le modifiche introdotte consentiranno di elevare il valore del voucher dal 60 al 100% del corrispettivo richiesto dai soggetti attuatori degli interventi di formazione ai beneficiari. La proroga dei termini consentirà, inoltre, di tener conto degli interventi formativi che dovranno concludersi entro il 28 febbraio 2013 (anziché entro fine anno 2012), sempre che avviati entro il 31/12/2012.

La Giunta ha infine aderito alla proposta di sottoscrizione dell'aumento del capitale sociale di Ateneo Bergamo S.p.A., sottoscrivendo la quota di competenza pari a € 29.000,00.