english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Riunione di Giunta del 26 luglio 2012

Mon Jul 30 11:05:00 CEST 2012 | Rif.: news-COS_0093

Nella riunione di giovedì 26 luglio la Giunta camerale ha approvato l'atto costitutivo del "Comitato Bergamo Candidata Capitale Europea della Cultura 2019".

Il Comitato si propone di promuovere, sostenere e presentare presso le competenti autorità istituzionali la candidatura della città di Bergamo quale capitale della cultura 2019 e di organizzare direttamente o indirettamente la strategia della vita culturale della città in funzione della candidatura. Il Presidente dell'Ente Giovanni Paolo Malvestiti è stato incaricato della sottoscrizione dell'atto costitutivo del Comitato, mentre il sig. Franco Nicefori è stato designato quale rappresentante camerale nel consiglio direttivo del Comitato medesimo.

La Giunta ha poi approvato:

  • il bando "Voucher per servizi in ricerca e innovazione e contributi per i processi di brevettazione", per le micro, piccole e medie imprese lombarde. Il bando mira a favorire l'avvicinamento delle imprese al tema dell'innovazione. L'iniziativa prevede vari ambiti di intervento, tra cui: rilevazione della domanda di innovazione, sviluppo dell'offerta di conoscenza, security o sicurezza informatica, capitale umano qualificato in azienda, sostegno ai processi di brevettazione. Per l'attuazione del bando è prevista la costituzione di un fondo complessivo di € 6.070.000,00 alimentato da risorse regionali e delle Camere lombarde (per la Camera di Bergamo l'impegno è pari a € 200.000,00);
  • l'adesione all'iniziativa "Federfidi - Fondo Europeo Investimenti". Una iniziativa a sostegno del microcredito che Unioncamere Lombardia ha messo a punto in collaborazione con Federfidi Lombardia e il Fondo Europeo degli Investimenti per facilitare l'accesso al credito delle imprese. Si prevede la costituzione di un fondo complessivo di 16,4 milioni di euro, finanziato dal sistema camerale con 5 milioni di euro (€ 360.000,00 l'impegno per la Camera di commercio di Bergamo);
  • il progetto "Innovation: the profitable implementation of ideas". Il progetto, coordinato dall'azienda speciale "Bergamo Sviluppo", intende sostenere i processi di sviluppo, innovazione e internazionalizzazione e consolidare e accrescere la competitività delle micro, piccole e medie imprese della provincia. Con tale progetto, si concretizza l'erogazione di una serie di servizi, informativi, formativi e consulenziali, finalizzati allo sviluppo di una cultura dell'innovazione, di azioni di animazione tecnologica e aggregativa nonché di attività specifiche di internazionalizzazione;
  • la realizzazione del progetto "Sportelli Formimpresa: una rete per l'orientamento allo start up", sempre con il coordinamento di "Bergamo Sviluppo". Verrà attivato un servizio di consulenza con il compito di informare aspiranti o neo-imprenditori, costituiti da non più di 3 anni, sui passi da compiere per l'avvio dell'attività e che fornisca tutte le informazioni e le valutazioni necessarie per sostenere i neo-imprenditori nella fase di start up.

La Giunta, infine, ha espresso parere favorevole all'indizione da parte di Servitec s.r.l. di una gara ad evidenza pubblica per la cessione del ramo di attività "Servizi consulenziali alle imprese" e ha deliberato la sottoscrizione dell'aumento di capitale sociale di Bergamo Fiera Nuova S.p.A. per un importo pari a € 1.954.800,00 (corrispondente alla percentuale di partecipazione dell'ente nella società, che è pari al 48,87% del capitale sociale).