english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

“Notti di Luce” torna nel luogo che ha visto 17 anni fa il suo esordio: Piazza Dante

Thu Sep 03 15:13:00 CEST 2015 | Rif.: news-COS_0477

Giovedì 3 settembre alle ore 21 Spazio Creberg
Duke Ellington & Billy Strayhorn
The Far East Suite (The Fringe Youth Jazz Ensemble)

Nel 1999, anno in cui la Camera di Commercio decise di proporre e finanziare Notti di Luce, si leggeva questo testo sull’opuscolo di presentazione: “La piazza scelta come sede della manifestazione Notti di Luce rappresenta da più quattro secoli un luogo centrale nella vita economica e sociale della città di Bergamo. Antica sede della fiera, Piazza Dante è stata completamente ridisegnata agli inizi del '900 dall'arch. Marcello Piacentini, diventando il cuore del moderno centro dirigenziale della città bassa, sede della Camera di Commercio”.

Per alcuni anni la piazza rimase il palcoscenico esclusivo di Notti di Luce ma anche quando nel seguito si aggiunsero altri soggetti finanziatori, quali il Comune di Bergamo, e di conseguenza altri luoghi trasformati in palcoscenici, nella programmazione si è sempre mantenuto un ruolo per Piazza Dante.

Così anche quest’anno, dal 31 agosto e fino al 6 settembre, Piazza Dante è illuminata con le luci Clay Paky del lightdesigner Giambattista Scarpellini, mentre sulla facciata della Camera di Commercio viene proiettato il videomapping di Adriano Merigo. Si tratta di un vero e proprio film di animazione, creato in esclusiva per Notti di Luce, che interagisce creativamente con i dettagli architettonici della facciata sviluppando diversi aspetti della luce sotto il profilo scientifico, tecnologico, naturale e filosofico. La Domus Bergamo ospiterà la mostra fotografica Light Shots di Gianfranco Rota.

Giovedì 3 settembre alle ore 21, Piazza Dante, nello Spazio Creberg, ospiterà una co-produzione internazionale tra Notti di Luce e il Festival Internazionale del Jazz di Malta dedicata alla musica di Duke Ellington nel cinquantennale della composizione di una delle suite più raffinate e prestigiose di Duke Ellington & Billy Strayhorn, The Far East Suite. Ad eseguirla saranno i musicisti del The Fringe Jazz Ensemble.

The Fringe Jazz Ensemble rappresenta una delle formazioni di punta giovanili del progetto Europe nato grazie alla collaborazione tra il Festival Internazionale di Malta, capitale europea della cultura 2017, e il Centro Didattico Produzione Musica. La formazione è una small band di dieci elementi, per metà composti da giovani studenti e docenti di Bergamo e per l’altra da giovani maltesi cresciuti grazie al prestigioso Festival de La Valletta. Molti di loro si esibiscono e si stanno perfezionando già in ambito internazionale negli Usa, Siena Jazz e Parigi. Il concerto propone una delle più belle suite di Ellington e Strayhorn, la Far East Suite. Proprio quest’anno cade il cinquantenario della sua prima esecuzione. La scrittura e la strumentazione sono realizzate da Gabriele Comeglio con il consueto rigore filologico che lo pone tra i massimi esperti del repertorio ellingtoniano.

The Fringe Jazz Ensemble
direzione di Gabriele Comeglio
Gabriele Comeglio, alto sax
Carlo Muscat, tenor sax; Matteo Mesiti, baritone sax
Alessandro Bottacchiari, trumpet
Andrea Andreoli, trombone
Ermanno Novali, piano
Carlo Barcella, guitar
Alan Portelli, bass; Manuel Pulis, drums

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero e gratuito.

Per i dettagli della programmazione consultare il sito www.nottidiluce.com. Per ulteriori informazioni: Ufficio relazioni con il pubblico della Camera di commercio di Bergamo, tel. 035-4225/269/372.