english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Contributi per l'internazionalizzazione delle PMI lombarde 2011 (consulenze, missioni economiche, fiere all'estero)

Wed Feb 23 11:16:00 CET 2011 | Rif.: comunicato_0022

[7/3/11] Sono disponibili (link a fondo pagina) l’elenco dei soggetti attuatori accreditati per la Misura A, nonché l’elenco delle fiere e delle missioni per le quali sono spendibili i voucher B e C1.

Le Camere di Commercio lombarde e la Regione Lombardia, nell'ambito dell'Accordo di Programma Competitività, stanziano 6 milioni di Euro per l'erogazione di contributi a fondo perduto per l'internazionalizzazione e la promozione all'estero delle PMI lombarde.

Ambito di intervento ed entità dei contributi

Tre le misure di sostegno attivate:

  • Misura A: servizi di consulenza e supporto per l'internazionalizzazione (Voucher A).
    Finanzia l'acquisto c/o soggetti attuatori qualificati di servizi di supporto all'internazionalizzazione (ricerche di mercato, analisi di settore, assistenza tecnica ecc.) volti a facilitare l'identificazione di partner esteri e lo sviluppo e consolidamento di relazioni economiche.
  • Misura B: partecipazione a missioni economiche all'estero (Voucher B).
    Finanzia la partecipazione a missioni imprenditoriali organizzate da soggetti attuatori che prevedano contatti diretti con potenziali controparti attraverso l'organizzazione di incontri d'affari in Paesi esteri.
  • Misura C - Partecipazione a fiere internazionali all'estero (Voucher C1 e C2)
    Finanzia la partecipazione con un proprio stand a fiere internazionali all'estero in forma aggregata (cioè attraverso l'organizzazione di un soggetto attuatore) o in forma individuale (cioè organizzata autonomamente).
    I calendari delle fiere in forma aggregata, predisposti e periodicamente aggiornati dai soggetti attuatori qualificati, sono consultabili sui siti LombardiaPoint, Unioncamere Lombardia e Regione Lombardia.
    Per le fiere in forma individuale non ci sono elenchi predefiniti ma sono ammissibili esclusivamente le manifestazioni fieristiche internazionali (con esclusione, quindi, di workshop, convegni, seminari, missioni commerciali, semplici incontri d'affari ecc.).

L'entità dei contributi è specificata all'art. 2 del bando.

Soggetti beneficiari

Possono richiedere i contributi le imprese lombarde che rientrano nella definizione di micro, piccole e medie imprese lombarde in possesso dei seguenti requisiti (art. 4 del bando):

 

  • avere sede legale o operativa attiva in una provincia lombarda iscritta al Registro Imprese della Camera di Commercio lombarda territorialmente competente;
  • essere attive e in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
  • avere assolto gli obblighi contributivi ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui alla Legge 626/94 e successive modificazioni;
  • non trovarsi nello stato di impresa in difficoltà, ossia non essere sottoposta a procedure concorsuali, di fallimento, liquidazione anche volontaria, amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • non aver ricevuto sulla stessa iniziativa altri contributi pubblici per le spese oggetto del contributo;
  • non trovarsi in nessuna delle altre situazioni ostative relative agli aiuti di stato dichiarati incompatibili dalla Commissione Europea;
  • non essere soggetto attuatore del bando.

Spese ammissibili

Sono dettagliate nell'art. 8 del bando e vanno sempre considerate IVA esclusa. Possono essere indicate esclusivamente le spese sostenute a partire dalla data di pubblicazione del bando sul Burl, ovvero dall'11/02/2011.

Come richiedere i voucher

La procedura è interamente telematica, senza alcun adempimento cartaceo. Le domande devono infatti essere presentate online a partire dal 1º marzo ed entro il 31 dicembre 2011 con la seguente procedura:

  1. compilazione della modulistica;
  2. apposizione della firma digitale;
  3. pagamento del bollo in modalità telematica;
  4. invio on line la domanda.

I termini e le modalità per la richiesta, erogazione, rinuncia e liquidazione dei voucher sono indicati negli artt. 9 e 10 del bando.

In calce è disponibile il manuale di supporto alla presentazione.

Obblighi delle imprese beneficiarie

Le aziende beneficiarie sono obbligate, pena la revoca del contributo a:

  • rendicontare nei tempi e modi previsti dal bando;
  • segnalare tempestivamente eventuali variazioni al soggetto responsabile del procedimento amministrativo;
  • conservare per almeno 5 anni dalla data del voucher la documentazione attestante le spese rendicontate.

NOTA BENE
La presente pagina web costituisce esclusivamente una scheda di sintesi del bando.
Per tutte le condizioni, i termini e le modalità relative ai contributi, è necessario consultare il bando pubblicato in calce.

Contatti:
Sportello LombardiPoint
tel. 035-42 25 271/328
email lombardiapoint.bergamo@bg.camcom.it