english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Cina e Asean danno vita alla maggiore area di libero scambio

Mon Jan 11 15:47:00 CET 2010 | Rif.: comunicato_0010

Il 1º Gennaio 2010 è entrata in vigore la CAFTA, acronimo di China-ASEAN Free Trade Area, la più grande area di libero scambio per numero di consumatori (1,9 miliardi) e la terza per volume di commercio totale (4.500 miliardi di USD) tra l'Associazione dei paesi del Sud-Est asiatico (ASEAN) e la Cina.

La CAFTA ha tutte le caratteristiche per diventare un'area di libero scambio di importanza mondiale, grazie ad un PIL regionale di 6.000 miliardi di USD ed alle buone potenzialità di crescita.

Il dazio medio applicato ai prodotti provenienti dai membri dell'ASEAN verso la Cina è stato ridotto dal 9,8% allo 0,1%, mentre quella relativa ai prodotti cinesi verso i Paesi fondatori ASEAN (Brunei, Filippine, Indonesia, Malesia e Singapore) è stata ridotta dal 12,8% allo 0,6%.

Oltre il 90% dei prodotti commerciati tra Cina e paesi fondatori ASEAN è inoltre a tariffa zero e questa esenzione sarà estesa al resto dei Paesi ASEAN (Cambogia, Vietnam, Laos e Myanmar) entro il 2015.

I motivi che hanno portato alla creazione di quest'area sono legati sia alla necessità di incentivare il commercio in seguito alla crisi finanziaria, sia alla volontà di ridurre le politiche protezionistiche adottate a livello mondiale.

L'ASEAN è attualmente al quarto posto tra i partner commerciali della Cina, dopo Unione Europea, Stati Uniti e Giappone.