english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Bergamo Mille Ricette, chiusa la prima fase del concorso

Thu Jul 03 12:10:00 CEST 2014 | Rif.: news-COS_0336

Il 30 giugno 2014 si è chiusa la prima fase del concorso Bergamo Mille Ricette che la Camera di commercio ha lanciato per premiare 10 ricette realizzate con ingredienti bergamaschi.
Le ricette ricevute dal pubblico sono 18: tutte si rifanno alla tipicità degli ingredienti, come richiesto dal regolamento, ma diverse sono quelle che interpretano la tradizione con originalità e creatività, anche con spunti moderni.

Le ricette sono pubblicate sul blog http://blog.giallozafferano.it/bergamomillesapori/category/ricette-concorso/. Fino al 31 ottobre 2014 il pubblico può provarle e poi votarle.

Le ricette più votate saranno esaminate entro il 30 novembre 2014 da un giuria che formerà la graduatoria e proclamerà i vincitori. In palio ci sono:

  • 5 cesti di prodotti dei Mille sapori (offerti da Caseificio Taddei, Salumificio Gamba, Pasticceria Bonati, Raviolificio Poker, Pastifico Orobico) e
  • 5 buoni per menù presso i ristoranti dei Mille sapori (offerti da Hotel Panoramico di Fonteno, Roof Garden di Bergamo, Locanda della Corte di Alzano Lombardo, Giopì e Margì di Bergamo e Hotel Panoramico di Fonteno).

L’iniziativa si inserisce nell’attività di promozione dei prodotti enogastronomici tradizionali e di valorizzazione della tradizione culinaria del territorio. Per realizzare questo obiettivo l’Ente camerale ha anche proposto agli operatori due marchi di qualità: Bergamo città dei Mille… sapori (per contraddistinguere i prodotti tradizionali) e Ristoranti dei Mille… sapori (per i ristoratori che offrono il menù e il piatto della tradizione a prezzo fisso).

Queste le ricette raccolte:

  • Biscotto spino dorato, biscotti ovali e di un bel colore dorato perché preparati con farina di mais spinato di Gandino.
  • Brustolot, è un modo alternativo per gustare la polenta accompagnata dal formai de mut.
  • Capù bergamasco, i saporiti involtini di verza con ripieno di carne.
  • Faccio fagotto ma resto, il nome fantasioso nasconde una ricetta di fagottini di pasta ripiena. Si distinguono non solo per la forma, ma anche per l’abbinamento tra il caprino bergamasco e germogli di papavero nel ripieno e la riduzione di Moscato di Scanzo come condimento.
  • Farfalle ai sapori di valle, qui l’ingrediente principe è il fungo a cui si accosta il sapore della pancetta nostrana e le foglie di basilico.
  • Galletto ripieno su uva e taccole in agrodolce con creste alla salsa di lamponi e lardo croccante, raffinata ricetta per un piatto da chef.
  • I ravioli della nonna Nina di Fontanella, sono una rivisitazione dei tradizionali ravioli. Il classico ripieno a base di carne, mortadella e pancetta è reso moderno dalla la presenza di una componente dolce che può spaziare dagli amaretti, al cedro candito, alle mentine sbriciolate.
  • Involtini alla bergamasca, sono i famosi “uccelli scappati” alla bergamasca, tipico piatto invernale da gustare accompagnati da una fetta di polenta.
  • Minestra di latte e riso con pancetta della Bergamasca croccante, una minestra che potrebbe sembrare insolita, ma che è stata tramandata da generazioni.
  • Nosecc, fra i classici bergamaschi ritroviamo diverse varianti di involtini di verza ripieni, in questo caso di mortadella e formaggio grattugiato. A seconda della stagione si possono utilizzare foglie di verze o coste bianche.
  • Polenta bergamasca con farina di granoturco integrale e coniglio, la polenta e cunì bergamasca è un piatto di festa. Questa ricetta raccoglie una delle versioni cucinate come piatto della tradizione bergamasco per eccellenza.
  • Polentine filanti al pascolo, con formaggio filante e verdurine, rappresenta un modo alternativo per gustare la polenta.
  • Riso facile delle valli, piatto di facile preparazione e adatto per la stagione estiva. È fatto con piselli e formai de mut tagliato a cubetti.
  • Risotto Rosa, raffinato ma semplicissimo primo piatto dal colore festoso, dato dalla barbabietola. Si realizza con pochi ingredienti di facile reperibilità.
  • Scarpinocc de Par, è ormai famosa questa pasta ripiena dalla forma che ricorda le calzature di panno usate un tempo a Parre. La ricetta è però senza glutine e lattosio, e permette quindi di fare apprezzare i sapori della cucina tradizionale anche a chi soffre di intolleranze.
  • Tagliatelle boscaiole alla moda bergamasca, classico autunnale, quando si trovano funghi freschi, ingrediente principe di questo piatto.
  • Torta di patate e agretti ai formaggi brembani, gustoso sformato che si presta anche come piatto unico per le alte proprietà nutrizionali.
  • Torta Valerie, deliziosa torta di amaretti, mandorle e miele bergamasco ricoperta da un sottile strato di zucchero a velo.