english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Avvio censimenti economici

Tue Sep 11 12:24:00 CEST 2012 | Rif.: news-COS_0104

Sono iniziate anche in provincia di Bergamo, coordinate dall'Ufficio Provinciale di Censimento (UPC) costituito presso la Camera di Commercio, le operazioni del 9° Censimento generale dell'industria e dei servizi e Censimento delle Istituzioni non profit.
Dopo il Censimento dell'Agricoltura del 2010 e il Censimento della Popolazione del 2011, il censimento "economico" insieme a quello delle Istituzioni Pubbliche (oggetto di una distinta rilevazione condotta direttamente da ISTAT) chiude la stagione censuaria.
In questi giorni e fino al 14 settembre, 6.600 imprese e 7.400 istituzioni non profit con sede in provincia di Bergamo stanno ricevendo per posta le lettere informative dell'ISTAT e il materiale censuario.

1. Censimento dell'industria e dei servizi

Il Censimento dell'industria e dei servizi coinvolge in realtà solo una parte ristretta delle imprese private ed extragricole: più del 90% delle imprese bergamasche non riceveranno alcuna comunicazione da ISTAT perché le informazioni censuarie di base (anagrafica, attività esercitata, addetti, ecc.) sono già state acquisite automaticamente dalle banche dati statistiche e dagli archivi d'impresa, primo tra tutti il Registro Imprese gestito dalle Camere di Commercio.

Soltanto le imprese di dimensione maggiore (con almeno 20 addetti, in tutto poco più di 2mila imprese) e un campione delle imprese minori - circa 4mila - saranno direttamente coinvolte in un'indagine di tipo qualitativo che approfondirà i temi della competitività, dell'innovazione, dell'internazionalizzazione e del finanziamento dell'impresa.

Le imprese con 10 e più addetti non ricevono da Istat alcun questionario cartaceo ma solo la guida e la lettera informativa con le istruzioni per accedere al questionario online.

Le imprese con meno di 10 addetti riceveranno il questionario cartaceo ma possono sempre accedere al questionario online e beneficiare degli aiuti e dei controlli automatici in fase di compilazione del questionario elettronico. La compilazione online rende naturalmente inutile l'utilizzo del questionario su carta.

Le modalità di compilazione e restituzione dei questionari

COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO VIA INTERNET (obbligatorio per le imprese con almeno 10 addetti ma possibile per tutte le imprese e per tutte le istituzioni non profit) o CON CONSEGNA DIRETTA PRESSO UFFICI POSTALI O CAMERA DI COMMERCIO.

I questionari possono essere compilati e trasmessi con varie modalità: direttamente via Internet per i questionari on line oppure, per le sole piccole imprese e istituzioni non profit, con consegna del questionario cartaceo presso gli uffici postali o l'UPC in Camera di Commercio (Bergamo, Largo Belotti, 16: lunedì-mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12,40; martedì e giovedì dalle 9 alle 15,30).

La procedura di compilazione del questionario elettronico si attiva, da lunedì 10 settembre, collegandosi al sito censimentoindustriaeservizi.istat.it e cliccando su "richiedi attivazione". Il rispondente dovrà a questo punto inserire il proprio Codice Utente (stampato sulla documentazione ricevuta da ISTAT) e, attraverso una procedura di conferma via email, sceglierà poi una propria Password (lunga almeno 8 caratteri, di cui una lettera maiuscola e due valori numerici).

2. Censimento delle Istituzioni non profit

Il Censimento delle Istituzioni non profit riguarderà invece l'intero composito mondo delle associazioni (sportive, culturali, ricreative,..), fondazioni, comitati, cooperative sociali, società di mutuo soccorso, enti ecclesiastici e parrocchie che svolgano anche attività sociali (oltre a quelle, non censite, di religione e culto), organizzazioni politiche, sindacali, gruppi sportivi, culturali, ecc. molto diffuso e radicato in provincia di Bergamo.

Si tratta di un universo sociale ed economico in forte espansione: la lista pre-censuaria comprende come detto quasi 7.400 associazioni; nel 2001 erano poco più di 4.000. Il questionario punta ad acquisire le informazioni essenziali (struttura organizzativa, risorse umane ed economiche, attività svolte) di ciascuna associazione privata che "in base alle leggi vigenti o a proprie norme statutarie, non ha facoltà di distribuire profitti o altri guadagni, diversi dalla remunerazione del lavoro prestato, ai soggetti che l'hanno istituita o ai soci".

Anche le Istituzioni non profit potranno compilare il questionario cartaceo (e poi provvedere a riconsegnarlo a uffici postali o UPC) oppure compilare il questionario on line con le modalità descritte nel precedente riquadro (Le modalità di compilazione e restituzione dei questionari) e poi trasmetterlo direttamente in modalità informatica.

Per assistere imprese e istituzioni non profit nella compilazione, su web o su carta, dei questionari; per recuperare, a partire dal 22 ottobre, i questionari mancanti o per accertare la cessazione o l'inesistenza dei destinatari della rilevazione, entreranno in azione 38 rilevatori e 5 coordinatori, incaricati dalla Camera di Commercio di Bergamo, che si metteranno in contatto con le imprese e le istituzioni non profit presenti nelle liste pre-censuarie. I dati raccolti sono tutelati dal segreto d'ufficio e dal segreto statistico. La rilevazione censuaria è prevista dal programma statistico nazionale e vige l'obbligo di risposta: tutti coloro che ricevono la lettera e il materiale da Istat, sono tenuti a rispondere utilizzando il modello cartaceo o elettronico del questionario.

Anche le posizioni (imprese o istituzioni non profit) definitivamente chiuse o cessate prima del 31/12/2011 sono tenute alla compilazione, che nel loro caso si riduce alla conferma di poche semplici informazioni (dati del compilatore, data di cessazione). In caso di omessa o incompleta compilazione o rifiuto l'Istat emetterà delle sanzioni pecuniarie. Sarebbe un peccato se, in un momento così critico per l'economia e la società, non si potesse contare su un fondamentale "bene pubblico" come quello rappresentato dall'informazione statistica, con il massimo dettaglio analitico e territoriale, sui soggetti fondamentali - siano essi imprese o associazioni non profit - della ripresa economica e della tenuta del tessuto sociale della provincia di Bergamo.

Assistenza e informazioni possono essere richieste all'Ufficio Provinciale di Censimento della Camera di Commercio di Bergamo (email statistica@bg.camcom.it) ai numeri telefonici 035-42.25.206/294 negli orari di apertura dei servizi camerali.