english version ENGLISH | version française FRANÇAIS
Logo della Camera di commercio di Bergamo

Duke Ellington, Music from Sacred concerts

QUANDO: 5 settembre 2014 - dalle ore 21.00

DOVE: vedi comunicato

NOTTI DI LUCE 2014
"Duke Ellington, Music from Sacred concerts"

Venerdì 5 settembre ore 21, Quadriportico del Sentierone

Direzione e arrangiamenti Gabriele Comeglio; solista Sandro Zerafa, chitarra
con Oreste Castagna, attore; Caterina Comeglio, voce
Quartetto d'Archi Enea Salmeggia con Alessia De Filippo, Stefania Trovesi, violino, Irina Balka, viola, Elena Castagnola, violoncello; Marco Esposito, basso; Marco Serra, batteria

Se un essere umano è preoccupato geme e piange quando prega. Se un essere umano capisce che quello di cui gode in questa vita gli succede solo per grazia di Dio, giubila, canta e qualche volta danza. Ogni uomo prega nel suo proprio linguaggio.

Duke Ellington

Edward Duke Ellington, di cui nel 2014 ricorre il quarantennale della sua scomparsa, ha composto negli ultimi anni di vita tre concerti di musica sacra che rappresentano il testamento spirituale di questo grande compositore del ventesimo secolo. Si tratta di musiche di straordinaria bellezza alle quali il Duca ha lavorato con particolare devozione curando personalmente sia gli arrangiamenti per big band e coro che i testi ispirati in gran parte al Vecchio e al Nuovo Testamento. Questo concerto è una produzione esclusiva per Notti di Luce ad opera di Gabriele Comeglio che ha rielaborato le composizioni più significative dei Sacred Concerts per un'inedita formazione che affianca un quartetto d'archi e una voce femminile ad un quintetto jazz con il chitarrista maltese Sandro Zerafa in veste di solista.

Duke Ellington, Music from Sacred concerts

Questa musica, composta negli anni della lotta degli afroamericani per la loro emancipazione, ha anche una forte valenza sociale: affermò ciò che doveva essere detto in modo convinto e penetrante, ma non stridente e provocatorio. Significativamente la suite "Freedom", che conclude l'opera con un forte messaggio di speranza, ha una durata di oltre dieci minuti. I Sacred Concerts rappresentano un punto culminante nell'iter artistico di Ellington: comprendono tutte le sue idee, tecniche e pratiche stilistiche acquisite e presentano anche nuovi elementi quali l'uso del coro, del jazz modale degli sessanta e settanta, del canto recitativo in forma di reading poetico con profonde influenze gospel e R&B.

<< Indietro

« agosto, 2017 »
lun mar mer gio ven sab dom
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31